sos piano velico

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

sos piano velico

Messaggio  Marco CARPE DIEM il Lun Ott 24, 2011 6:52 pm

Cari amici,
ho bisogno di risalire al piano velico del segugio. Sto valutando infatti l'acquisto di nuove vele.

Vi riporto di seguito le misure da me prese in maniera approssimativa e con estrema fretta... (moglie che attendeva in macchina con due bimbe!...)
Vi prego di segnalarmi eventuali inesattezze.
Fiocco
J = 3,35
I = 10,50

Randa
E = 2,70
P = 9,50

Francesco, tu che sei regatante illuminami con la tua esperienza, non ho un velaio che mi segue. Mi sapresti dare le misure del tuo fiocco?

Inoltre, avrei intenzione di montare il tuff luff. Ho misurato lo spessore del patarazzo e misura 6 millimetri. Non ho avuto modo di misurare lo strallo di prua: qualcuno sa confermarmi che è della stessa misura? Mi dicono che non è così scontato e non sono riuscito a verificare di persona perchè attualmente è montato il rollafiocco e non ho avuto modo di smontarlo.

Grazie a tutti dell'aiuto
Marco
avatar
Marco CARPE DIEM

Messaggi : 231
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 39
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Francesco SAMY il Lun Ott 24, 2011 7:51 pm

Ciao Marco ,purtroppo io ho ...il velaio di riferimento...per cui provero' ad estorcergli le misure delle vele che mi ha gia realizzato . Attenzione che la randa da regata è stata calibrata per un boma piu' lungo di circa 60 cm dell'originale .
Per il resto....cosa è il tuff luff..?? :?: :?: Comunque ho la ragionevole certezza che i diametri dello strallo e del paterazzo siano uguali .Salutoni Francesco
avatar
Francesco SAMY

Messaggi : 197
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Giuseppe BEPA il Mar Ott 25, 2011 2:21 pm

Marco CARPE DIEM ha scritto:Cari amici,
ho bisogno di risalire al piano velico del segugio. Sto valutando infatti l'acquisto di nuove vele.


Ciao Marco,

nel pieghevole che ho recuperato tempo fa e pubblicato da Sergio trovi la quadratura indicata dal costruttore, a partire da questa puoi verificare se le misure che hai preso tornano o sono da rettificare.
Personalmente farei un genoa più piccolo ed allunerei la randa, per questo dovresti consultare un buon velaio altrimenti rischi di modificare troppo il punto velico con brutte sorprese.
Dalle mie parti ho conosciuto dei ragazzi molto bravi e disponibili, sono a Torre del Greco, puoi provare a chiedere anche informalmente a loro, l'azienda si chiama Delta Sail tel 081-8816722 chiedi di Carlo, comunque trovi tutto in internet.
avatar
Giuseppe BEPA

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 12.05.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Sergio DANGI BLU il Mar Ott 25, 2011 7:37 pm

In effetti sarebbe importante avere le misure esatte del piano velico del Segugio ... Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes
Potrebbe essere anche oggetto di un post "tecnico" sul Blog (... Rolling Eyes è da un pò che non ne scrivo... Embarassed )
Se riesco, domani pomeriggio provo anche io a prendere le misure su Dangi Blu e le riporto in questo post. Cercherò di essere il più possibile accurato.
Ho giusto un "testimone" passato per sostituire la drizza dello spy; con quello ricavo facilmente "I"; per le altre non ci sono problemi Very Happy

Francesco, per quanto riguarda il Tuff Luff (Carneade... Rolling Eyes chi era costui?) non ne so molto ma ho trovato interessante questo articolo:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Buona lettura study Very Happy

avatar
Sergio DANGI BLU
Admin

Messaggi : 418
Data d'iscrizione : 03.03.10
Età : 58
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Marco CARPE DIEM il Mer Ott 26, 2011 1:08 pm

Grazie a tutti.
Francesco visto che senti il velaio digli che sto valutando l'acquisto (occasione) di un fiocco medio di dimensioni 10x4,30.

Che ne pensate voi tutti? Sono sicuro che i vantaggi non saranno enormi ma tutto sommato il costo non è eccessivo e spero di diminuire leggermente l'angolo di bolina.

avatar
Marco CARPE DIEM

Messaggi : 231
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 39
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Giuseppe BEPA il Mer Ott 26, 2011 5:47 pm

Io su BEPA ho notato invece che diminuendo il fiocco, di bolina, oltre a stringere di più ne guadagno anche in velocità.
Cosa ne pensate?
Vi è mai capitato?

Ciao.
avatar
Giuseppe BEPA

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 12.05.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Francesco SAMY il Mer Ott 26, 2011 11:30 pm

Salve Giuseppe.direi che risulta sempre difficile capire il reale rendimento di una vela in funzione delle condizioni di vento .Forse in situazioni di vento di una buona intensita',direi intorno ai 10/12 nodi potrebbe essersi verificato il fenomeno che hai descritto.Con venti piu' leggeri, sono convinto che il segugio debba fare piu' velocita' che angolo, per cui avere piu' tela a prua dovrebbe conferire una maggiore potenza alla barca .I risultati delle regate di quest'anno ,disputate con venti leggeri e sempre con la membrana a prua,sembrano confermare questa teoria specie raffrontate con le scelte del mio contendente ,il first 27.7 che con un fiocco piu' piccolo faceva piu' angolo ma inevitabilmente sulla boa di bolina finiva per non guadagnare come avrebbe dovuto per la poca velocita' sviluppata . A Marco dico di avere pazienza per le misure perche'....devo trovare in ...buona il velaio :evil: :evil: .Ciao Francesco
avatar
Francesco SAMY

Messaggi : 197
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Marco CARPE DIEM il Gio Ott 27, 2011 12:32 pm

va bene francesco ti ringrazio e resto in attesa.

FORZA SEGUGISTI VICINI ALLE VOSTRE BARCHE .... MISURATE LE VOSTRE VELE!!!! e fateci sapere. Credo sia interessante indipendentemente da tutti sapere ciascuno che vele utilizza e che rendimento ha.

ovviamente la mia richiesta è spudoratamente interessata.
ciao
Marco
avatar
Marco CARPE DIEM

Messaggi : 231
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 39
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Sergio DANGI BLU il Gio Ott 27, 2011 3:07 pm

ok ... Rolling Eyes Mi sa che ci faccio un salto domani mattina quando smonto dalla notte.... Sleep
avatar
Sergio DANGI BLU
Admin

Messaggi : 418
Data d'iscrizione : 03.03.10
Età : 58
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Sergio DANGI BLU il Ven Ott 28, 2011 10:38 pm

Bene, come promesso, questa mattina, smontando dal turno di notte, sono andato in pontile (non prima di aver fatto una buona colazione con caffè e bomba alla crema... boing ).
Utilizzando anche un "messaggero" che avevo passato per sostituire la drizza dello spy, ho preso le misure utili per il piano velico del Segugio, eccole:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

In effetti non si discostano molto da quelle prese da Marco se non per la J che è di m 3,50 anzichè 3,35.....forse che Carpe Diem sia più corto di Dangi Blu boh Laughing
Io credo di aver preso la misura con accuratezza e più di una volta ma....stante il sonno che avevo è sempre possibile che mi sia sbagliato... Sleep clown
Visto che c'ero, ho misurato anche l'inferitura del genoa (m 11,30)
Spero di essere stato utile; credo che prossimamente scriverò sul Blog un articolo "tecnico" dedicato al piano velico del Segugio... study
buon vento
avatar
Sergio DANGI BLU
Admin

Messaggi : 418
Data d'iscrizione : 03.03.10
Età : 58
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Marco CARPE DIEM il Lun Ott 31, 2011 1:40 am

grande Sergio!!!!
Chiedo scusa a tutti...mi ero dimenticato di dirvi che il mio segugio l'ho fatto accorciare tempo fa per risparmiare sull'ormeggio Very Happy Very Happy Very Happy boh boing Laughing Laughing Laughing

A parte gli scherzi confesso di aver misurato la J in maniera molto approssimativa. Pensate che c'era il tender poggiato in coperta e non ho avuto il tempo di spostarlo....

meno male che c'è sergio e che c'è il forum che mi consente di prendere le misure precise anche a distanza di 200 chilometri.
avatar
Marco CARPE DIEM

Messaggi : 231
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 39
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Sergio DANGI BLU il Lun Ott 31, 2011 2:11 pm

Certo... Rolling Eyes con i prezzi che corrono nei Marina....una bella segata al musone non è una cattiva idea Laughing Laughing Laughing
avatar
Sergio DANGI BLU
Admin

Messaggi : 418
Data d'iscrizione : 03.03.10
Età : 58
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Francesco SAMY il Gio Nov 03, 2011 12:24 am

Salve,sono finalmente in grado di darvi le misure di alcune della vele del Samy .Le prime sono relative al vecchio avvolgifiocco ed al boma ,entrambi originali della Nemo, e si tratta di vele in dakron .
Randa :inferitura 9.650 -base 2.775-balumina 10.070 . Genoa avvolgibile:inferitura 10.550 -balumina 10.150 - lp 5,190 .( lp è la distanza fra la bugna e l'inferitura misurata lungo la perpendicolare alla medesima )
Seconda coppia di vele in mylar e relativa al nuovo avvolgifiocco (sempre della Nemo ) ed al boma " allungato " :
-randa : inferitura 9.650 .base 3.200 . Genoa avvolgibile :inferitura 10.630 - balumina 10.440 - lp 5.210 .
Spi :inferitura e balumina 11.350 - base 6.980 .Gennaker :inferitura 12.000 - balumina 10.000 - base 6.200 .
Spero di essere stato utile ed esauriente ok .....e non vi azzardate piu' a darmi dello sfegatato regatante Shocked visto che Marco sta addirittura pensando di sostiture il "tranquillo e comodo avvolgifiocco" con un " performante ma faticoso strallo cavo ( anche se lui per mettermi in difficolta' lo chiama tuff luff ). study
Le misure del drifter e della membrana mi dovranno essere estorte sotto tortura affraid
Salutoni a tutti Francesco
avatar
Francesco SAMY

Messaggi : 197
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Marco CARPE DIEM il Gio Nov 03, 2011 1:28 am

sei un grande Francesco!!! complimenti grazie

ti sono infinitamente grato. Come ho più volte detto non sono neanche io uno sfegatato regatante, però, il fatto è che quando ti ci trovi poi ti prende Very Happy
comunque mi sa che quella la vela di cui parlo è un tantino piccolina per il mio segugio. Questo we dovrei riuscire ad andare in barca e spero di avere il tempo per misurare anche le mie.

PS ho sentito alcuni amici del circolo e si parla di una mareggiata, sono un tantino in pensiero per il mio segugio...che brutto essere così lontani: è una sofferenza!!! (OSTE qui mi serviva uno smile inca...to!)
viva buon vento
avatar
Marco CARPE DIEM

Messaggi : 231
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 39
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Sergio DANGI BLU il Gio Nov 03, 2011 2:22 pm

Suspect Suspect Suspect
Ci sono delle incongruenze sospette.... Rolling Eyes
Come si concilia un'inferitura randa di 9,650 con una P di 9,50 Shocked boh
Confidando nella correttezza delle misurazioni sia mie che di Francesco, mi sorge il dubbio che il boma del Samy sia più basso di quello di Dangi Blu.
Marco, mi sa che ti tocca prendere da te le misure della tua barca o meglio, a scanso di problemi, farle prendere direttamente dal velaio.... clown

Se vuoi, ora puoi esternare meglio i tuoi sentimenti... devil grrr Laughing


Ultima modifica di Sergio DANGI BLU il Lun Nov 07, 2011 12:09 pm, modificato 2 volte
avatar
Sergio DANGI BLU
Admin

Messaggi : 418
Data d'iscrizione : 03.03.10
Età : 58
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Francesco SAMY il Gio Nov 03, 2011 9:41 pm

Salve ,vorrei chiarire che i dati che vi ho fornito non sono fruttto delle miei misurazioni sulle vele ma sono stati forniti dal velaio consultando i suoi archivi .Concordo con l'osservazione di Sergio sull'altezza del boma del samy. In effetti, vuoi per la sua lunghezza ,vuoi per la sua altezza , nelle strambate bisogna prestare la max attenzione per salvaguardare le teste del crew .Con il boma precedente,piu' corto ,questo rischio non esisteva in quanto invadeva solo per pochi centimetri il pozzetto .Toglietemi una curiosita' boh il vostro cunningam agisce direttamente sul boma oppure avete il boma fisso ed il cunningam agisce direttamente sulla tela della randa . boh boh Sul Samy ,il cunningam agisce sul boma .
A disposizione per altre domande ok viva Francesco
avatar
Francesco SAMY

Messaggi : 197
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Sergio DANGI BLU il Gio Nov 03, 2011 10:48 pm

Francesco SAMY ha scritto:Toglietemi una curiosita' boh il vostro cunningam agisce direttamente sul boma oppure avete il boma fisso ed il cunningam agisce direttamente sulla tela della randa . boh boh Sul Samy ,il cunningam agisce sul boma .
A disposizione per altre domande ok viva Francesco

Shocked Shocked Shocked
Scusami Francesco ma non ti seguo.
study Per quanto ne so (è per la verità non è molto) il Cunningham, per definizione, NON agisce sul boma ma sull'inferitura della randa per modificare il "grasso" della vela;
la manovra che agisce sul boma (e indirettamente sulla randa) è il VANG. Ma queste cose tu le sai benissimo ed è il pane quotidiano di ogni regatante... devil
Forse intendevi dire che nel Samy il punto fisso del Cunningham è sul boma... Rolling Eyes boh


Ultima modifica di Sergio DANGI BLU il Sab Nov 05, 2011 1:06 pm, modificato 1 volta
avatar
Sergio DANGI BLU
Admin

Messaggi : 418
Data d'iscrizione : 03.03.10
Età : 58
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Francesco SAMY il Ven Nov 04, 2011 12:05 am

In effetti ,caro Sergio ,sul Samy il cunningham è fissato sul carrello del boma che scorre nella rotaia dell'albero ,per cui per tesare l'inferitura della randa si cazza il cunningham.Il vang agisce diversamente evitando le oscillazioni verso l'alto del boma specie nelle andature portanti .Ho provato a suo tempo a bloccare il boma ed a fissare il cunningham alla vela ma mi rimaneva una brutta piega nella tela che non mi piaceva per cui sono tornato a mobilizzare il boma .Cosi' ho la sensazione di sfruttare completamente tutta la tela della randa anche se avviamente il boma si abbassa piu' del solito .Ecco anche la spiegazione del 9.650 di inferitura boing
buon vento
avatar
Francesco SAMY

Messaggi : 197
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Sergio DANGI BLU il Ven Nov 04, 2011 1:24 am

Parola mia Francesco, è la prima volta che sento parlare di un boma libero di andare su e giù per la rotaia dell'albero Laughing Laughing Laughing
Comunque questo spiega appunto l'incongruenza delle misure che abbiamo rilevato. Rolling Eyes
Su Dangi Blu non esiste un Cunningham ma non dovrebbe essere difficile armarlo. In effetti spesso mi restano delle brutte pieghe lungo l'inferitura della randa anche se la drizza sembra cazzata a ferro. Domani cerco di fare un salto in pontile e mi studio la questione devil
avatar
Sergio DANGI BLU
Admin

Messaggi : 418
Data d'iscrizione : 03.03.10
Età : 58
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Francesco SAMY il Ven Nov 04, 2011 10:58 am

Ciao Sergio,se hai problemi fotografo la mia organizzazione e pubblico nel blog .Comunque penso che forse le differenze potrebbero essere nel perno che unisce il blocchetto scorrevole nell'albero con il boma .Il mio mi sembra artigianale e presenta un anello inferiore al quale agganciare il bozzello superiore del cunn.Ci sono inoltre due ganci aperti per prendere le due mani di terzaroli (tramite gli anelli metallici sulla inferitura della randa ).Il bozzello inferiore del cunn. è fissato alla base dell'albero e presenta uno strozzascotte a gola per bloccare la cimetta che aziona il tutto . Il blocchetto del boma scorre liberamente nella scanalatura dell'albero in un tratto della medesima delimitato da due fermi a vite spostabili a piacimento.Il fermo superiore è regolato in corrispondenza della allargatura della scanalatura nella quale si infilano i garrocci della randa.Quello inferiore è regolato per consentire di tesare l'inferitura della randa .
Quando ammaino la randa per evitare che il boma si appoggi sul blocchetto inf.utilizzo una branchetta con la quale .dopo aver lascato il cunn, alzo il boma fino al fermo superiore dando di volta su una galloccia dell'albero. ok study Se non sono stato chiaro ,ci risentiamo....sai i pensionati hanno disponibilita' di tempo boing boing almeno fino a quando non comincia a nevicare devil
avatar
Francesco SAMY

Messaggi : 197
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Sergio DANGI BLU il Ven Nov 04, 2011 2:47 pm

Francesco, sarei davvero curioso di vedere com'è organizzato il sistema di Cunningham del Samy; se hai occasione di fare qualche foto esplicativa e di pubblicarla qui sarebbe ottimo grazie
Mi sto chiedendo se la mia randa ha l'anello di predisposizione per il Cunningham... Rolling Eyes Suspect

Parlando d'altro, hai qualche filmato del Samy in regata? Se si, perchè non lo pubblichi su Youtube e lo linkiamo qui sul forum? boing boing boing
Oppure potresti fare un filmatino nel corso dei vostri allenamenti; sarebbe davvero interessante!!! Very Happy

Naturalmente l'invito a pubblicare e condividere filmati del Segugio
è valido per tutti gli amici Armatori!!
viva
avatar
Sergio DANGI BLU
Admin

Messaggi : 418
Data d'iscrizione : 03.03.10
Età : 58
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Marco CARPE DIEM il Sab Nov 05, 2011 12:37 am

si ma non ho capito che c'entri tu! devil io ho chiamato l'oste fatti i fatti tuoi!
avatar
Marco CARPE DIEM

Messaggi : 231
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 39
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Marco CARPE DIEM il Sab Nov 05, 2011 12:52 am

Francesco SAMY ha scritto:Ciao Sergio,se hai problemi fotografo la mia organizzazione e pubblico nel blog .Comunque penso che forse le differenze potrebbero essere nel perno che unisce il blocchetto scorrevole nell'albero con il boma .Il mio mi sembra artigianale e presenta un anello inferiore al quale agganciare il bozzello superiore del cunn.Ci sono inoltre due ganci aperti per prendere le due mani di terzaroli (tramite gli anelli metallici sulla inferitura della randa ).Il bozzello inferiore del cunn. è fissato alla base dell'albero e presenta uno strozzascotte a gola per bloccare la cimetta che aziona il tutto . Il blocchetto del boma scorre liberamente nella scanalatura dell'albero in un tratto della medesima delimitato da due fermi a vite spostabili a piacimento.Il fermo superiore è regolato in corrispondenza della allargatura della scanalatura nella quale si infilano i garrocci della randa.Quello inferiore è regolato per consentire di tesare l'inferitura della randa .
Quando ammaino la randa per evitare che il boma si appoggi sul blocchetto inf.utilizzo una branchetta con la quale .dopo aver lascato il cunn, alzo il boma fino al fermo superiore dando di volta su una galloccia dell'albero. ok study Se non sono stato chiaro ,ci risentiamo....sai i pensionati hanno disponibilita' di tempo boing boing almeno fino a quando non comincia a nevicare devil

Esattamente come sul mio segugio! Anche il mio boma sale e scende e direi che mi trovo benissimo perchè si riesce a tesare bene la drizza all'occorrenza senza ottenere fastidiose pieghe alla base della randa. Ecco delle foto che ho in archivio dalle quali (ingrandendo) si dovrebbe riuscire a vedere abbastanza bene.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Marco CARPE DIEM

Messaggi : 231
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 39
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Marco CARPE DIEM il Sab Nov 05, 2011 1:23 am

Sergio DANGI BLU ha scritto: Suspect Suspect Suspect

Se vuoi, ora puoi esternare meglio i tuoi sentimenti... devil grrr Laughing

si ma non ho capito che c'entri tu! io ho chiamato l'oste ... fatti i fatti tuoi! heilà


avatar
Marco CARPE DIEM

Messaggi : 231
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 39
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Sergio DANGI BLU il Sab Nov 05, 2011 1:38 am

Marco CARPE DIEM ha scritto:si ma non ho capito che c'entri tu! devil io ho chiamato l'oste fatti i fatti tuoi!
ops hai ragione Marco, ma ogni tanto mi scappa... devil Laughing
Anche il tuo boma va su e giu Shocked boh complimenti
Fatemi contento, postate una foto di questo strano fenomeno Laughing Laughing Laughing
avatar
Sergio DANGI BLU
Admin

Messaggi : 418
Data d'iscrizione : 03.03.10
Età : 58
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: sos piano velico

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum